Partirà dall’Italia il prossimo 24 maggio la missione umanitaria, con medicinali e beni di prima necessità, diretta presso i campi profughi della Grecia. La missione è organizzata da Protection4kids, un’Organizzazione Non Governativa che si impegna quotidianamente a livello nazionale ed internazionale per stare a fianco dei bambini, garantire i diritti umani e combattere il fenomeno della tratta degli esseri umani e i reati online come la pedopornografia.

Grazie a un team di esperti altamente qualificati, riesce ad eliminare i contenuti pedopornografici in rete, segnalando e infettando gli account dei trafficanti e degli utilizzatori finali. Parallelamente, si impegna ad avviare investigazioni relative a bambini scomparsi, tracciare i flussi di denaro e analizzare i server delle organizzazioni criminali.

Protection4Kids, inoltre, offre assistenza diretta, cercando di reintegrare le vittime all’interno della società e organizza missioni umanitarie internazionali. Attraverso questi progetti, porta aiuti concreti a chi ne ha bisogno: medicine, beni di prima necessità e cibo a lunga conservazione. A beneficiarne sono, tra gli altri, anche tantissime famiglie costrette a vivere in condizioni precarie nei campi profughi.

Questo tipo di interventi però, sono possibili e si traducono in realtà concreta solamente grazie alle donazioni che l’associazione riceve da aziende e da privati cittadini.

“È un momento delicato per tutti e, forse proprio per questa ragione, è più che mai importante che la solidarietà non si fermi – osserva Alessia Masin, project manager di Protection4Kids. “Protection4Kids ha sempre potuto contare sul supporto della cittadinanza e delle aziende del territorio, che hanno fornito un contributo attraverso donazioni economiche o alimentari. È fondamentale, per piccole organizzazioni umanitarie come la nostra, ricevere aiuti e finanziamenti esterni”.

La Fondazione segue diversi progetti internazionali tra cui Chhori, in Nepal, a supporto delle donne vittime di violenza e Football4Kids, in Gambia, per combattere la tratta di giovani ragazzi nello sport.

Tuttavia, le emergenze più critiche in questo ultimo periodo riguardano i rifugiati bloccati all’interno di campi profughi lungo la rotta balcanica. La situazione infatti è diventata drammatica soprattutto a causa della pandemia che ha peggiorato le condizioni socio-sanitarie di per sé già critiche.

Protection4Kids ha organizzato diverse missioni umanitarie in Bosnia e Grecia per contrastare questo problema e offrire una rete di supporto alle tantissime famiglie con bambini in questa situazione.

La prossima missione partirà il 24 maggio 2021 alla volta dei campi di Lavrio, Eleonas, Malakasa e Schisto in Grecia.

“Il progetto Grecia è il prezioso risultato di una rete capillare di collaborazioni nel nostro territorio, un progetto molto impegnativo la cui continuità richiede sforzi immensi, ma che dà anche immense soddisfazioni. Nasce in concomitanza con la nostra prima missione, durante la quale ci siamo impegnati ad offrire sostegno ed aiuto umanitario nei campi di Eleonas, Malakasa e Schisto. Durante la nostra permanenza ci siamo imbattuti in diverse realtà estremamente bisognose di assistenza, come il campo curdo e quello afghano di Lavrio, a sud di Atene, nel quale torneremo tra pochi giorni. Da quel momento nasce la volontà di lavorare in maniera continuativa per garantire un flusso costante di beni di prima necessità, intervenendo per quanto possibile, in maniera periodica”, racconta Annachiara Sarto, Direttrice di Protection4kids e Founder di WE ACT, Women Empowerment Against Children & Human Trafficking.

A sostegno di questo progetto è stata attivata una raccolta fondi su Gofundme per coprire i costi della missione e acquistare medicinali e beni di prima necessità. A tale scopo Annachiara e Alessia lanciano una richiesta di supporto:

“Per continuare ad operare con successo è importante ricevere il sostegno di aziende e privati che supportino l’azione dei volontari. Adesso abbiamo bisogno che la macchina virtuosa non si inceppi, abbiamo bisogno di avere accanto partner e sostenitori che credano nella nostra missione, nei nostri valori e nei nostri progetti, e li sostengano concretamente”. 

Le aziende interessate possono rivolgersi direttamente ad alessiamasin@protection4kids.com.

 

Protection4Kids è una ONG fondata da Andrea Baggio e Juan Ricardo Palacio, rispettivamente CEO Europa e America di ReputationUP. L’organizzazione si impegna ad aiutare concretamente i minori vittime di tratta e pornografia online. Protection4Kids opera con una ricca rete di consulenti in 50 paesi sparsi tra l’Europa, il sud America e gli Stati Uniti. Per informazioni https://protection4kids.com